Istituti Nazionali Virtuali

Nell’ambito della Rete IRCCS delle Neuroscienze e della Neuroriabilitazione, gli Istituti Virtuali Nazionali si collocano in modo trasversale, fornendo alla Rete l’opportunità di creare una propria forte identità, di armonizzare le attività degli IRCCS, di razionalizzare gli investimenti e le risorse, di costruire vaste coorti e di interagire con i network internazionali.

Per la profilazione dei diversi Istituti Virtuali (Demenze, Disordini del Movimento, Malattie Rare, etc.), è stata condotta nei primi mesi del 2019 una survey tramite dei questionari specifici per patologia che hanno consentito di ottenere un quadro generale delle risorse disponibili (umane, infrastrutturali e tecnologiche) nonché della capacità di attrazione risorse.
Il primo Istituto Virtuale ad essere inaugurato è quello sulle Demenze, cui hanno aderito 16 IRCCS.

Il modello organizzativo, rappresentato nella figura sottostante, prevede un Coordinatore, affiancato da un Advisory Board per l’attuazione di strategie scientifiche e da un Project Manager; un organo decisionale (Consiglio Direttivo) ed un organo operativo (Comitato Esecutivo); un gruppo di Referenti Attività, che costituiscono la squadra di lavoro identificata dal Consiglio Direttivo nei rispettivi IRCCS e coordinata dai leaders del Comitato Esecutivo per ogni specifica attività (ad es., clinica, neuropsicologica, neuroradiologia, medicina nucleare, neurofisiologia, genetica, biochimica, ricerca pre-clinica, informatica/statistica).

 

IVN
> Parkinson >> 2019
> Sclerosi Multipla e Malattie Neuroimmunologiche >> 2019
> Malattie Neurologiche Rare >> 2020
> Epilessia >> 2020